Statuto e Charta

Home Page > Statuto e Charta > Charta dei Collegi

Charta dei Collegi

Charta dei Collegi Universitari di ispirazione cristiana

Chi siamo

I Collegi Universitari, promossi da Associazioni, Congregazioni religiose, Cooperative, Diocesi, Enti, Fondazioni, sono istituzioni educative e formative, e si costituiscono come comunità, che valorizzano in ogni attività lo studente come persona, suscitando, animando e potenziando i talenti personali.
 
I Collegi Universitari realizzano con le istituzioni universitarie e con le altre istituzioni culturali a livello nazionale e internazionale il modello dicampusin cui i giovani sono motivati a diventare protagonisti responsabili della propria crescita e così contribuire allo sviluppo e al progresso della società.
 
Mission

I Collegi Universitari promuovono l’ospitalità e l’accompagnamento educativo e spirituale prevalentemente degli studenti universitari, anche nella prospettiva della mobilità internazionale e si propongono come ambienti di maturazione umana, di formazione culturale e civile, di dialogo interculturale e interreligioso.
La formazione integrale, antropologicamente ispirata ai valori cristiani, dei giovani è dunque l’obiettivo fondamentale dei Collegi Universitari, nella persuasione che la crescita della personalità, della libertà e della responsabilità individuali e comunitarie sono favorite dall’ambiente relazionale, culturale e sociale nel quale le persone vivono.
 
Cosa realizziamo

Le finalità del Collegio Universitario sono realizzate attraverso la crescita e lo sviluppo della community che promuove attività culturali e attività ludico – ricreative – sportive, laboratori di ricerca, programmi formativi e informativi, progetti di tutorato, di volontariato e di animazione spirituale.
 
Metodo

La specificità educativa e formativa dei Collegi Universitari si realizza con la progettualità educativa, in cui sono definiti obiettivi, risorse, attività e programmi specifici.
 
Particolare attenzione è posta alla ricerca, alla scoperta, al sostegno e alla realizzazione delle eccellenze insite in ciascuno e amplificate in ambiente comunitario, nell’ottica della crescita delle competenze trasversali, richieste e apprezzate non solo dal mondo universitario, ma anche lavorativo e sociale.

 



Salva questo testo Segnala ad un amico Stampa Torna alla pagina precedente